Notizia di Vimodrone

9° Concorso teatrale 2012

Dal 20/10/2012 al 16/12/2012

Torna a Vimodrone la 9° edizione del ‘Concorso Teatrale’ organizzata dalla compagnia teatrale ‘gli anonimi’ presso l’Auditorium della Parrocchia San Remigio di Vimodrone.

Ecco tutti gli spettacoli in programma per la rassegna:

Sabato 20 Ottobre alle h 21.00, ”Con tutto il bene che ti voglio” regia di Luciano Lunghi a cura della compagnia del labirinto di Arcore (MB).
Trama: Niente fila liscio fra Arturo e Lucrezia,coppia in crisi.  Luigia, la suocera, è l’altro tormentone di Arturo.  La recente vedovanza della vicina di casa, tormentata dallo spirito del marito morto, è lo spunto per verificare i sentimenti di Lucrezia per il marito. E così Arturo convince l’amico Giacomo ad assecondarlo nel suo piccolo piano per attirare l’attenzione della cara mogliettina. Tra agenti assicurativi e impiegati, tra commessi rubacuori, portinaie impiccione e vedove strampalate, comincia così una girandola di personaggi e situazioni divertenti, che si concluderanno con una riappacificazione  un po’ …. movimentata

Sabato 3 Novembre h 21.00, ”Dieci rintocchi di campanile” di Achille Campanile a cura della compagnia Primoatto di Salluzzo (Cuneo).
Trama: Lo spettacolo è un lungo viaggio attraverso la produzione teatrale di Achille Campanile, senza dubbio uno dei grandi padri della comicità italiana, autore che come pochi seppe giocare con la nostra lingua, creando situazioni di grande comicità, una comicità semplice, garbata, adatta a qualsiasi tipo di pubblico, ma mai banale. Saranno quindi portati in scena alcuni dei migliori “atti unici” del periodo tra il 1920 e il 1930, senza dubbio uno di quelli in cui la stella di Campanile brillò in maniera più intensa, da “La rivolta delle sette” a “Acqua minerale”, da “Dramma giallo” a “Il nuovo pensionante”, fino ad arrivare agli anni ’70 e ad uno dei suoi grandi capolavori, “Visita di condoglianze”, che occuperà tutto il secondo tempo dello spettacolo. Uno spettacolo assolutamente per tutti, adatto ad un pubblico, come si suol dire, “dai nove ai novantanove anni”, e che senza dubbio saprà far trascorrere un’ora e mezza di serenità e allegria

– Sabato 17 Novembre h 21.00, ”Chi ruba un piede è fortunato in amore” di Dario Fo a cura dell’associazione culturale teatrale ‘Le voci di dentro’ di Assisi.
Trama: Gioco, colore , ritmo , su questo materiale è costruita la messa in scena di “Chi ruba un piede è fortunato in amore”: una commedia sull’amore, un caleidoscopio di situazioni che si spengono in un finale quasi magico. Un susseguirsi di gags che fisicizzano le battute traendo spunto dai ritmi delle azioni. Movimenti corali meccanici, veloci, tutto concorre a creare uno spettacolo frizzante e leggero in cui gli accenni all’attualità non vengono sottolineati ma sono coinvolti in una brezza generale di follia.

– Sabato 1 Dicembre h 21.00, ”il prigioniero della seconda strada” di Neil Simon a cura dell’associazione culturale teatrale Alta tensione di Varano Borghi e del Gruppo teatro Quarta parete di Biandronno.
Trama: Il Prigioniero della II strada, celebre testo del commediografo statunitense Neil Simon sebbene scritto nel 1971, si proietta nella sensibilità contemporanea, riuscendo ad essere di sconcertante attualità. E’ una storia d’amore, ma anche un testo di impegno sociale, che affronta temi come la disoccupazione, la depressione, l’inadeguatezza nel contesto di una dimensione metropolitana. Un mix di humour e di tenerezza, che diverte e commuove, mettendo a nudo la psiche dei due protagonisti, e consentendo allo spettatore di entrare nei loro cuori. In una torrida estate newyorkese, il cinquantenne Mel Edison,dopo 25 anni di lusingata carriera, viene licenziato. Mel cerca invano un nuovo lavoro ma….”quando cerchi aiuto sono tutti fuori a pranzo già alle dieci del mattino”. Sostenuto dall’affetto di Edna, sua moglie che gli resta amorevolmente accanto anche nei momenti di più forte instabilità, Mel riesce a credere e sperare ancora in un domani migliore.

 – Domenica 16 Dicembre h 21.00, serata di premiazione con lo spettacolo di cabaret di Gigi Rock da Zelig.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>